800 58 67 22 info@emailadresa.com

Processo periapicale, come, perché?

Il processo periapicale, noto anche come malattia periapicale o ascesso periapicale, è un processo infiammatorio che si verifica nei tessuti intorno all’apice della radice del dente. Questa infezione di solito ha origine da una carie dentale non trattata, da un trauma al dente o da carie profonde che hanno portato a un’infezione della parte interna del dente, nota come polpa dentale. Ecco alcune domande chiave e risposte sul processo periapicale:

  1. Come si verifica? • Il processo periapicale di solito si sviluppa quando batteri provenienti da una carie dentale si diffondono nella polpa del dente. Ciò può risultare in un’infiammazione del nervo dentale (polpa), e se l’infezione non viene trattata, può portare alla formazione di un ascesso nei tessuti intorno all’apice della radice del dente.
  2. Perché si verifica? • Si verifica a causa della penetrazione dei batteri all’interno del dente e della polpa, che può essere il risultato di una carie non trattata, di un trauma al dente o di altri problemi di salute orale.
  3. Quando consultare un medico? • Dovresti consultare un dentista o un endodontista (specialista nel trattamento dei canali radicolari) se noti sintomi come forte dolore al dente, gengive gonfie, sensibilità al tatto o alla masticazione, o se noti cambiamenti nel colore o nell’aspetto del dente.
  4. Quali sono i trattamenti terapeutici? • Il trattamento per il processo periapicale di solito comporta il trattamento canalare o l’estrazione del dente. A seconda della gravità dell’infezione, potrebbero essere prescritti antibiotici per controllare l’infezione batterica. Nei casi più gravi, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico per pulire l’infezione e prevenire ulteriori diffusione.

 È importante notare che il processo periapicale non deve essere trascurato poiché può portare a gravi complicazioni se non trattato correttamente e tempestivamente. Pertanto, se noti sintomi o cambiamenti nella salute orale, è consigliabile consultare un dentista o un endodontista il prima possibile.