800 58 67 22 info@emailadresa.com

Dolore al dente, cosa fare ora?

Il dolore al dente può essere un sintomo estremamente sgradevole e può indicare diversi problemi dentali. Ecco alcuni passi che puoi seguire prima di consultare il tuo dentista per gestire il dolore al dente:

  1. Sciacquare la bocca con acqua tiepida: Inizia sciacquando la bocca con acqua tiepida per rimuovere eventuali residui di cibo o residui di zucchero che potrebbero irritare il dente.
  2. Utilizzare il filo interdentale: Se noti che tra i denti ci sono residui di cibo o se il dolore è concentrato su un dente specifico, puoi utilizzare il filo interdentale per pulire queste aree.
  3. Analgesico: Puoi prendere la dose raccomandata di analgesico da banco come ibuprofene o paracetamolo per alleviare il dolore e ridurre l’infiammazione. Segui le istruzioni sulla confezione e non superare la dose consigliata.
  4. Impacchi freddi: Se hai gonfiore o infiammazione intorno al dente dolorante, puoi applicare un impacco freddo sul lato del viso sopra quella zona. Questo può aiutare a ridurre il gonfiore e alleviare il dolore.
  5. Non mettere l’aspirina direttamente sul dente: Anche se alcune persone consigliano di mettere l’aspirina direttamente sul dente dolorante, questo potrebbe irritare le gengive e i tessuti dentali. È consigliabile prendere l’aspirina per via orale secondo le indicazioni, se è indicato.
  6. Evitare bevande calde e fredde: Limita il consumo di bevande molto calde o fredde per evitare ulteriori irritazioni al dente.
  7. Riposare: Cerca di evitare di masticare sul lato dove si trova il dente dolorante e dai al dente il tempo di riprendersi.

Dopo aver seguito questi passaggi, è consigliabile consultare il dentista il prima possibile per identificare la causa del dolore e ricevere il trattamento appropriato. Non aspettare troppo a lungo per consultare un professionista, poiché alcuni problemi dentali come le infezioni del canale radicolare possono diventare più gravi se non trattati tempestivamente. Il piano di trattamento dipenderà dalla causa del dolore e potrebbe includere la riparazione del dente, il trattamento del canale radicolare o altre procedure dentali che il dentista consiglierà dopo l’esame.